Altomare: “Subito la rete delle imprese per l’innovazione”


“Conosci i nostri candidati” è una raccolta di interviste (che potrai leggere qui), finalizzate a far sapere meglio i temi e le proposte dei protagonisti di Senso Civico – Un nuovo Ulivo per la Puglia. Ecco Annalisa Altomare, medico e già Sindaco di Molfetta, in provincia di Bari.

Chi sei?

Sono una donna profondamente innamorata della sua terra, della sua natura, della sua storia e  tradizione. I miei passi quotidiani sono indirizzati a prendermi cura di quello che incontro per contribuire a renderlo migliore. Per servire. Lo faccio attraverso la passione politica e l’impegno di ogni giorno in tutte le cose che faccio, ascoltando le istanze e i bisogni delle persone, generando idee e azioni positive. Ho due splendidi figli: Eugenio e Daniele. Li amo come me stessa, anzi di più. I miei hobby? La musica regala sorrisi ed emozioni a ogni battito del mio cuore.

Cosa fai ?

Sono un medico. Il mio impegno professionale in alcuni ospedali del territorio mi ha fatto entrare in contatto con persone di straordinaria umanità: gli ammalati e le loro famiglie, gli  operatori sanitari. Grazie al mio lavoro ho imparato che dedicarsi alle persone, condividerne le ansie e le  speranze, agire alla ricerca di risposte adeguate può rendere concrete le aspettative di un buon futuro.

I temi della tua campagna elettorale?

I giovani sono protagonisti oggi, bisogna coinvolgerli appieno per lo sviluppo  del territorio e per creare opportunità di lavoro con l’innovazione.  Ogni persona ha valore. La Salute è il primo diritto. E’ diritto alla  buona salute, quella fatta di persone e per le persone. In primo piano la prevenzione, la sicurezza e l’umanizzazione delle cure, la domanda di cura degli anziani, dei bambini, delle persone fragili. L’economia del mare per la Puglia è energia preziosa. L’agricoltura è motore e materia prima della nostra meravigliosa terra. Il sostegno alle imprese  concreto riconosce il valore antico ed attuale dell’eccellenza dei nostri imprenditori e delle loro maestranze . Diamoci da fare per ogni protagonista in ognuno di questi settori. Diamoci da fare. Insieme.  

Quale proposta porteresti per prima in Consiglio regionale?

Inannzitutto, è necessario generare concreta operatività avviando la “Rete delle imprese per l’innovazione” con il pieno coinvolgimento delle giovani energie pugliesi e delle eccellenze dell’imprenditoria presenti nella nostra terra. Poi, rendere semplice l’accesso ai  servizi sanitari, abbattimento delle liste di attesa, miglioramento dei processi di umanizzazione delle cure. Infine, conferire centralità della  tutela della natura e del  paesaggio.

Aderisci a Senso Civico

0 comments on “Altomare: “Subito la rete delle imprese per l’innovazione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *