Bruno: “Politiche sociali, lavoro e scuola”


“Conosci i nostri candidati” è una raccolta di interviste (che potrai leggere qui), finalizzate a far sapere meglio i temi e le proposte dei protagonisti di Senso Civico – Un nuovo Ulivo per la Puglia. Ecco Antonio Bruno, già Onorevole e Sottosegretario di Stato alla Difesa.

Chi sei?

Sono nato a San Marzano di San Giuseppe, in provincia di Taranto, 75 anni fa. Sono sposato e padre di due figli. I miei hobby sono il calcio, la lettura ed i cani.

Che fai?

Sono un consulente per le piccole e medie imprese.

Quali sono i temi della tua campagna elettorale?

Oggi sono candidato alla Regione Puglia con Senso Civico – Un nuovo Ulivo per la Puglia, una lista che può essere, se coniuga la grande storia del socialismo democratico, che per molti aspetti è attuale, l’interprete fedele dei principi della socialdemocrazia. Mi riferisco a politiche sociali, del lavoro, della scuola, del ceto medio ormai sempre più bistrattato, delle politiche giovanili, dell’artigianato e dell’agricoltura, disabilità, sanità ospedaliera e non, soprattutto alla luce degli ultimi eventi che hanno riportato a galla gli errori di una politica fatta di tagli, di chiusure di reparti e di interi ospedali, che hanno portato al collasso quei pochi che essendo aperti, hanno dovuto fronteggiare, e ancora oggi lo fanno, l’ emergenza sanitaria di questi ultimi mesi. Il lavoro, l’ambiente, che non è solo lo stabilimento ex Ilva di Taranto, e non per ultimo va affrontato, con una visione tecnologica moderna.

Quale proposta porteresti per prima in Consiglio Regionale?

Il dilagante problema della gestione dei rifiuti, senza nascondere la testa sotto la sabbia, sta ponendo massima attenzione alla realizzazione di impianti che permettano lo sfruttamento di quelle risorse che possono essere i rifiuti stessi.
Chiedo all’elettorato di Taranto e provincia di esprimere il consenso con la consapevolezza di aver votato un uomo con esperienza in materia di politica, di amministrazione, un uomo che ha a cuore la sua terra e le sue problematiche, e che per questo non si risparmierà nella ricerca delle soluzioni sforzandosi di portare, nonostante la non più giovane età, impegno, determinazione, passione e massima attenzione a tutto ciò che la vita quotidiana proporrà nella gestione della “res pubblica”.

Aderisci a Senso Civico

0 comments on “Bruno: “Politiche sociali, lavoro e scuola”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *